Chi siamo

La famiglia Perwanger iniziò a conciare pelli e pellami per agricoltori e cacciatori nel cuore delle Alpi già nel 1780. A quel tempo era comune tra la popolazione portare le pelli del proprio bestiame al conciatore; poi le pelli venivano portate al calzolaio per realizzare le scarpe su misura. Il processo di concia in fossa richiedeva ben 2 anni.

Da allora l’arte della concia è stata tramandata di padre in figlio: già alla seconda generazione, Franz Perwanger esportava la pelle nel Nord Europa per la produzione di scarpe e la fabbricazione di imbracature per cavalli e campanacci.
Josef Perwanger acquistò macchine per conceria usate nel 1960 e gettò le basi per l’industrializzazione della conceria artigianale.

Successivamente Josef Perwanger conobbe Francesco Delladio, il fondatore del marchio “La Sportiva”. L’entusiasmo condiviso per il mondo della montagna diede vita all’idea di sviluppare una scarpa da montagna impermeabile; appena quattro anni dopo, un terzo uomo salì a bordo: era Georg Plotnikow, un rispettato chimico tedesco di origini russe. Questo inventore aiutò Josef a fare una svolta nello sviluppo di una nuova tecnologia nel processo di concia, così che all’inizio degli anni ’70, Josef Perwanger riuscì a immettere sul mercato una pelle con proprietà idrorepellenti.

Suo figlio Lorenz ha ulteriormente sviluppato questa pelle nell’esclusivo “Nepal Perwanger”, una pelle adatta anche per incollare bordi in gomma: nacque il moderno scarpone da montagna.

Acqua, energia e sostenibilità

Per soddisfare la crescente domanda di questa straordinaria pelle di qualità e per tenere conto della crescente consapevolezza ambientale, nel 1988 Lorenz Perwanger trasferì la produzione ad Arzignano in provincia di Vicenza; convinto che la produzione di un manufatto da materia prima naturale come la pelle richieda anche una forte sensibilità ambientale, la decisione per la sede dell’azienda ad Arzignano è stata facile: in quel periodo infatti è stato costruito qui il più moderno impianto di trattamento delle acque reflue d’Europa. L’aumento del consumo di energia della moderna azienda industriale è stato inoltre alimentato sempre più da fonti energetiche rinnovabili: oggi Perwanger è orgoglioso di aver aumentato la percentuale di elettricità consumata ricavata da fonti rinnovabili al 100% senza compromessi.

L’azienda Perwanger produce solo pelle tecnica, idrorepellente e traspirante. Grazie alle eccellenti proprietà del prodotto, la pelle Perwanger viene utilizzata per la produzione di scarpe di alta qualità in settori impegnativi come gli sport alpini ad alte prestazioni: quando la pelle Perwanger viene utilizzata per le applicazioni più difficili e gli sport estremi, anche l’estetica comunque è di particolare importanza. I colori distintivi e straordinariamente luminosi abbinati a superfici vivaci sono diventati il segno distintivo della nostra pelle.

La tradizione crea futuro

Ci si potrebbe chiedere: una lunga tradizione aziendale ostacola il futuro? No, è il contrario.

Per Perwanger, l’amore per la pelle pregiata è legato all’amore per la natura da 200 anni; sappiamo da cinque generazioni che la qualità del prodotto può essere raggiunta solo con la qualità nel processo di lavoro. Prestiamo sempre attenzione a ciò che facciamo e al modo in cui lo facciamo: oggi questo si chiama anche sostenibilità.

Siamo convinti che con questa tradizione produciamo pellami di alta qualità per i consumatori moderni oggi e in futuro e continueremo a svilupparli.

La materia prima per la nostra pelle Perwanger arriva da produttori selezionati e controllati. Le pelli di alta qualità provengono principalmente da bovini della regione alpina.

La produzione di articoli in pelle richiede un alto grado di sensibilità e artigianalità tradizionale anche nell’era della produzione industriale. E di questo siamo orgogliosi.

Produciamo pelli entusiasmanti per prodotti moderni. Ciò è garantito dai nostri colori brillanti in combinazione con le superfici ad effetto “wow” della nostra pelle.